Che cos’è l’Assertività? L’Assertività è uno stile di comportamento e di comunicazione che, se adottato con costanza in tutti gli ambiti della vita, può diventare una vera e propria filosofia.

Ma facciamo un esempio pratico. Immagina che alla cassa del supermercato ci sia un ragazzo in fila da qualche minuto. Non appena arriva il suo turno, una signora con molta disinvoltura gli passa davanti ed inizia a posare i suoi prodotti sul rullo della cassa.

Tu cosa faresti? Qui entrano in gioco i diversi stili di comportamento ma in linea di massima ci sono 3 possibili conclusioni della storia.

1)Il ragazzo resta sbigottito e non riesce a replicare. Si mostra indifferente ma in realtà è molto arrabbiato sia con la signora perché gli è passata davanti, sia con se stesso perché non è riuscito a farsi rispettare.
2)Il ragazzo si infervora e con tono alterato e volume di voce alto dice alla signora di ritirare i prodotti dalla cassa e di rispettare la fila. La umilia chiamandola maleducata e fa in modo che tutti gli altri clienti si rendano conto di ciò che è successo.
3)Il ragazzo si rivolge alla donna molto educatamente e le dice: “Signora, forse non mi aveva visto? Ora è il mio turno”. In questo caso il ragazzo ha fatto valere il suo diritto di precedenza e si è rivolto alla signora in modo educato, ma molto fermo.

Ma quali sono le differenze di fondo di questi 3 diversi stili di comportamento?Prendiamo in considerazione il primo caso. Qui il ragazzo è stato passivo: ha subito il comportamento della signora e non è stato capace di far valere i suoi diritti. Una persona con questo stile comportamentale è incapace di esprimere le proprie opinioni o sentimenti, fa fatica a prendere decisioni, teme il giudizio altrui ed è incapace di dire no.

Nel secondo caso il ragazzo ha mostrato un comportamento eccessivamente aggressivo. Se è vero che un atteggiamento aggressivo permette il più delle volte di ottenere ciò che si vuole è altrettanto vero che la persona aggressiva crea disagio poiché molto spesso calpesta i diritti altrui. Le persone aggressive ritengono di essere sempre nel giusto e attribuiscono agli altri la responsabilità dei propri errori. Sono rigidi ed inflessibili rispetto alle proprie posizioni e tendono a svalutare l’altro (come nel nostro esempio).

scala_assertiva (1)

Il ragazzo dell’ultimo caso invece ha utilizzato una comunicazione assertiva. Il comportamento assertivo è tipico della persona che rispetta i diritti propri e quelli altrui, non subisce gli altri ma allo stesso tempo non esige che gli altri modifichino le loro opinioni. Ha stima di sé e dell’altro, esprimere le proprie opinioni e le proprie emozioni in modo funzionale, sa quali obiettivi vuole raggiungere e li persegue senza calpestare gli altri.

Essere assertivi non è sicuramente un compito facile; si tratta, specialmente se abbiamo delle modalità passive o aggressive, di imparare qualcosa di nuovo e pertanto, almeno all’inizio, necessita di sforzo e buona volontà.
Un esercizio per allenarsi all’assertività è provare a capire, per ogni situazione che capita nel quotidiano, dove si colloca il tuo modo di reagire. Buon Allenamento!